No, no e poi no

sdz-03-up

Crescendo, Chiara ha imparato a parlare, a camminare, a farsi capire bene. Poi improvvisamente, verso i due anni, è arrivata una grande novità.
“No!” Una parola così, facile. Un monosillabo. “No!”. La pronunciava e, stupita, osservava le reazioni. sdz-seeds02Studiava le conseguenze. Gustava, con occhi da predatore, l’effetto che poteva ottenere con quella semplice parola. “No!”, ripeteva. Dicono sia normale verso i due anni, ma per i genitori è sempre un duro impatto. Ti obbliga a considerare che quell’esserino che hai di fronte non è una tua propaggine. E’ una persona in carne ed ossa che può anche vederla in modo diverso da te. Un neonato gruppo politico ha ottenuto un successo inaspettato. Troppa grazia. E adesso si trova di fronte a un imbarazzo di fondo. Allearsi con chi (ai loro occhi sbalorditi) è il meno peggio oppure continuare a fare i puri, perdendo l’occasione di portare a casa qualche punto del programma? Per ora la risposta è “No!”.
Lo stesso “No!” misto di stupore e di voglia di sperimentare che ascoltavo in Chiara. Chiara nel frattempo è cresciuta. Fra qualche anno mi rivolgerà altri “No!”, più ostili, più cupi. Ma per il momento mi auguro che impari, come altri, a valutare e dire i suoi “No” i suoi “Sì” e i suoi “Dipende”.
sdz-03-dn

Share Button

3 thoughts on “No, no e poi no

  1. Hahahahaha
    Anch’io per mio papà sono sempre stata la Signorina No, e fino a non molto tempo fa, a dire il vero… Che il problema stia nel nome?
    Per fortuna con l’aumentare dell’età si riesce a capire il momento migliore per dire NO, o per non dirlo. Almeno, di solito lo si impara…
    Sono sicura che Chiara lo farà, mentre dubito di qualcun altro…

  2. Io punto sempre su quelli che sanno farsi domande. E rispondersi sì. E rispondersi no. A seconda.

    • Cavoli, vero pure quello. Ecco cosa mi piace di internet, ti accorgi di tutti i punti di vista, anche di quelli che sapevi esserci ma li ignoravi…
      E comunque l’importarsi è darsi delle risposte, senza aspettarle sempre dagli altri. Se no rischiano di rimanere punti di domanda sospesi fino a rinsecchirsi!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *