Tutti controllori

sdz-03-upQualche anno fa circolava su internet una specie di storiella illustrata. Raccontava con ironia un po’ demagogica del modello direzionale italiano. Su una canoa c’era un equipaggiosdz-seeds02 di dieci uomini. Un solo capovoga che scandiva il tempo e nove vogatori. Non ottenendo risultati soddisfacenti veniva via via deciso di aumentar il numero di quelli che impugnavano il megafono, a discapito di quelli che impugnavano il remo. La costruzione era gradevole. Pur di fronte a una sequenza di decisioni palesemente sbagliate, il divertimento stava nella scoperta di come i dirigenti avrebbero giustificato la prossima scelta assurda. Come è intuibile alla fine l’equipaggio diventa di un solo vogatore incitato da nove capi con il megafono. E la colpa dei risultati calanti è naturalmente del rematore. Questa storia grottesca mi ricorda da vicino la politica italiana. Tutta la politica: eletti ed elettori. Tutti abbiamo in mano la ricetta. Tutti sappiamo come devono comportarsi gli altri. Tutti invochiamo l’eliminazione dei privilegi altrui, giustificando i nostri. Nessuno di noi sa più usare la prima persona plurale quando si parla di futuro. Rivoglio i “Faremo”.sdz-03-dn

Share Button